You are currently viewing Senilità nel cane: come prendersi cura di un cane anziano

Senilità nel cane: come prendersi cura di un cane anziano

I cani che hanno superato i 10 anni di età possono essere considerati cani anziani, soprattutto se sono di grande taglia. Chi ha avuto un cane a anziano sa quanto può essere tenero nella fase finale della vita, un po’ cucciolo e un po’ testone e molto delicati.

Come naturopata per il benessere animale cerco di attenuare gli effetti dell’invecchiamento tenendo in considerazione tre fattori di base:

  • umore
  • alimentazione
  • dolore

L’alimentazione di un cane anziano

L’alimentazione in questa fase della vita è molto importante poiché le esigenze di un cane anziano non sono più le stesse di quelle di un cane adulto.

  • Un cane anziano deve essere proporzionato e non obeso. Questo aspetto è molto importante perché, se è in forma, non dovrà sopportare peso eccessivo sulle ossa e sui muscoli.
  • Per assicurarti che il tuo cane sia sempre ben nutrito, portalo dal veterinario ogni 6 mesi per fare una visita generale e controllare che non soffra di eventuali problemi di salute e fargli eventualmente aggiustare la dieta.
  • Se il tuo cane è in buona forma, in ogni caso dovrai cambiare la sua alimentazione con meno calorie e adatte a questa fase della loro vita.
  • Se al contrario il tuo cane anziano è troppo magro, dovrai dargli degli alimenti ricchi di grassi, in modo che si rimetta in forze.
  • Se noti che il tuo cane non beve acqua puoi aumentare i cibi umidi.
  • Il tuo cane deve sempre avere acqua fresca e pulita in abbondanza.
  • In questa tappa della vita, i denti del cane iniziano a rovinarsi. Evita di dargli ossa da sgranocchiare.
  • Può succedere che il cane mangi e sputi il suo cibo o che semplicemente non voglia mangiare.. Se non mangia affatto, portalo dal veterinario.
  • Puoi aggiungere delle vitamine alla dieta del tuo cane se pensi che abbia bisogno di un extra di energia. Consulta il veterinario o una naturopata per capire quali integratori sono adatti a lui.
  • Se il tuo cane anziano mangia troppo velocemente e hai paura che possa soffrire della sindrome della torsione dello stomaco, usa le ciotole per rallentare la voracità. In questo modo, oltre a stimolare l’olfatto e a mantenere attiva la sua intelligenza, lo aiuterai a mangiare più lentamente.
  • Ricorda che in alcune occasioni, i cani di età avanzata che soffrono di problemi quali la demenza senile possono mangiare e andarsene all’improvviso, dimenticando ciò che stavano facendo. Se è il caso del tuo cane, sorveglialo sempre quando mangia.
  • Se un cane anziano è sordo o cieco, può sentirsi disorientato. Resta vicino a lui quando mangia per infondergli sicurezza.
  • Se non dai da mangiare e da bere correttamente al tuo cane anziano, possono presentarsi problemi gravi come insufficienza renale o problemi cardiaci. Controlla sempre che il cane mangi in maniera adeguata e consultati col veterinario se qualcosa non va.

Le passeggiate di un cane anziano

Un cane anziano dorme più ore rispetto a un cane adulto, ma questo aspetto non deve trarti in inganno perché ha bisogno di andare a passeggio, facendo attività fisica adatta alla sua età, e di socializzare correttamente come qualsiasi altro cane.

Il cane anziano dovrebbe passeggiare per meno temo evitando le ore di eccessivo calore, prediligendo le passeggiate più lunghe la mattina presto e la sera dopo il tramonto, così da mantenere sempre i muscoli del cane ed evitare l’obesità. L’attività motoria dovrà essere adattata al suo passo, quindi non camminate di fretta e non tiratelo ma rallentate nel caso abbia bisogno di andare più lentamente.

Se il cane avesse problemi di vista e di udito, evitate di scioglierlo in luoghi non recitanti.

In casa

cane anziano

È normale che un cane anziano cambi atteggiamento in casa. Uno dei comportamenti che potresti iniziare a notare è che ti segue ovunque magari perché sta perdendo udito e vista e si sente insicuro e ha paura a stare da solo, oppure perché la sua meno attività lo fa sentire più escluso dalla vita familiare. Anche se meno attivo e vivace cercate di stimolarlo a fare qualcosa in modo da evitare problemi di apatia, tristezza e isolamento sociale. Se il cane inizia a soffrite di demenza senile è bene tenere in ordine la casa per non causargli disorientamento. Cerca inoltre di offrigli un giaciglio ampio, comodo e morbido sul quale risposare in caso soffra di dolori articolari, muscolari o possa avere una temperatura alterata.

Malattie dei cani anziani

Con il passare del tempo, i cani anziani possono soffrire diverse malattie. È importante dedicare un po’ di tempo a palpare la pelle del tuo cane e ad accarezzarlo per scoprire se sente dolore da qualche parte o ha qualche bozzo.

Alcune delle malattie più comuni nei cani anziani sono:

  • Tumori
  • Sordità
  • Cecità
  • Incontinenza
  • Cisti
  • Perdita dei denti
  • Torsione dello stomaco
  • Displasia dei fianchi
  • Cancro
  • Cirrosi
  • Artrite
  • Malattie renali
  • Calcoli
  • Malattie del cuore
  • Anemia
  • Ipotiroidismo
  • Iperadrenocorticismo
cane anziano
Case di accoglienza per cani

In vari rifugi o centri accoglienza per animali viene proposta un’attività diversa: adottare un cane anziano temporaneamente (in stallo), dato che i cani di età avanzata sono i più difficili da dare in adozione. Questi centri offrono i servizi veterinari gratuitamente, affinché questi cani possano passare l’ultima fase della loro vita in una casa. Informati e scopri se vicino casa tua c’è un centro di accoglienza che offre questo servizio e trasforma la tua casa in una casa di accoglienza per un cane anziano.

Se siete della Toscana vi consiglio di contattare il Rifugio del Cane di Pistoia e vedere che diamanti ci sono presso di loro che potete prendere in stallo e adottare.

Io ho adottato un cane di 7 anni ed uno di 9, sono cani di grossa taglia quindi direi non giovanissimi, e devo dire che sono state delle scoperte uniche e fantastiche. Quindi se volete adottare un cane, non pensate mai che un cane anziano non possa darvi nulla, perché in realtà hanno da dare tanto quanto un cucciolo o un cane giovane. Blackstar che è morta dopo poco più di un anno che stava con noi mi ha dato un anno meraviglioso e mi manca moltissimo. DeeDee ormai ha più di 10 anni ed è il mio vecchietto meraviglioso che ogni giorno mi sorprende.

Se sei un appassionato anche te del benessere animale iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati per aiutare il tuo animale a stare meglio!

Lascia un commento