ematite

Ematite, la pietra che stimola la mente

Elisa Pasquini Ben-essere umano, Cristalloterapia, Il mio blog Leave a Comment


L’ematite è una pietra nera eccellente per il radicamento a terra. Deve essere tenuta vicino al primo chakra. E’ conosciuta anche come “pietra del sangue” perché durante la sua lavorazione la polvere che si forma è di colore rosso. Già ai tempi dei babilonesi veniva utilizzata per la stimolazione del sangue. Si tratta di una pietra dal sistema cristallino trigonale.

In Cristalloterapia viene utilizzata anche per riequilibrare le energie del corpo ed è stimolante per la mente. Portare con te un’ematite ti aiuterà a migliorare la capacità di tenere a mente le cose. Una bella pietra protettiva da tenere sempre con se! Dal punto di vista della meditazione la considero poco adatta. La consiglio invece per la pratica del radicamento, durante il quale ci si collega all’elemento terra. Essendo l’ematite una pietra legata a Mulhadara, il primo chakra, è perfetta per questo scopo. Induce comunque anche alla riflessione.

ematite

Consiglio l’ematite agli studenti perché oltre a stimolare la memoria aiuta a concentrarsi sullo studio. Inutile dire che non sostituisce le ore di studio necessarie per superare un esame, ma consente solo di mantenere alta la concentrazione sull’argomento. Fondamentalmente comunque l’ematite è una pietra legata alle energie terrene ed è per questo che lavora molto sul piano fisico e tutti gli istinti a esso collegato. Aiuta a rafforzare il senso della collettività, l’istinto di sopravvivenza e migliora il rapporto con la famiglia.

Le proprietà dell’ematite per corpo e mente

Trattandosi di un ossido del ferro è il supporto per eccellenza che ci aiuta ad assimilare il ferro nel corpo. Stimola anche la produzione dei globuli rossi migliora l’ossigenazione della circolazione. Ovviamente un’ematite non può sostituire le cure mediche, ma al massimo può aiutarci a potenziarle. Io la utilizzo spesso perché è una pietra molto utile per alleviare i dolori delle mestruazioni, il mal di testa e i problemi intestinali. Viene indicata anche come disintossicante.

Rafforza la voglia di vivere, aiuta a guardare ai problemi con una maggior concretezza, portandoci a analizzare le questioni in un’ottica meno ansiogena. Non a caso dona calma e aiuta anche in caso di attacchi di panico e di ansia. Porta un po’ con i piedi per terra e aiuta a mantenersi concentrati nel mondo reale. L’ematite fondamentalmente ci dona fermezza mentale, concentrazione e disciplina, promuovendo allo stesso tempo anche la vitalità.  

Come usare l’ematite?

  • Tieni in tasca l’ematite per favorire il radicamento. Va bene indossato anche come bracciale;
  • Utilizzala nei trattamenti di riequilibrio energetico con i cristalli per favorire la discesa delle energie dei chakra alti, così da portare benefici sulla sfera spirituale, fisica ed emozionale.
  • Purificala a contatto con la terra o con le energie della luna. Assolutamente da evitare la purificazione con il sale.
  • Non è consigliata per la meditazione, tuttavia in alcune pratiche va bene per favorire “il ritorno” alla realtà, trattandosi appunto di una pietra molto materiale.
  • Gli elisir di ematite sono ottimi per aumentare la forza di volontà, per sconfiggere il timore del futuro e per supportare le cure per i problemi di anemia e carenza di ferro in generale.
 

L’ematite migliora la connessione con “Terra”

Migliora la connessione con l’elemento terra, è consigliato soprattutto a coloro che sono un po’ troppo dominati dall’aria. Aiuta a scaricare le energie nel terreno, evitando così accumuli dannosi. Sconsiglio invece ciondoli e collane perché rischiano di interferire con l’energia generale del corpo. L’ematite difende anche l’aura da “intrusioni” poco ben accette. Indossatela quando ti senti spossato e hai bisogno di una bella carica di energia positiva.

Il complimento più grande che mi è mai stato fatto fu quando uno mi chiese cosa ne pensassi, ed attese la mia risposta.”  H. D. Thoreau
⇓ Lasciami un tuo commento e parliamone! ⇓

Foto in copertina di Idee Green
Foto in articolo di Gemmopoli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *