I 5 alleati del metabolismo

alleati del metabolismo

Perché parlo di alleati del metabolismo? Nell’immaginario collettivo, siamo soliti associare metabolismo veloce e fisico snello. Nonostante vi sia certamente una connessione in questo binomio, la dinamica che ruota intorno al metabolismo è molto più interessante e complessa. Sebbene infatti, avere un metabolismo funzionante sia sicuramente importante per raggiungere e mantenere il peso forma, la sua funzionalità è importante per altrettanti aspetti del nostro benessere.

Cos’è il metabolismo

Cosa significa veramente “metabolismo”? E come fare per dargli una sana spinta senza interferire con importanti aspetti della nostra salute? Tecnicamente, per “metabolismo” intendiamo il susseguirsi di tutte le reazioni chimiche che si verificano in un organismo vivente ogni giorno per mantenerlo in vita. Il metabolismo umano è il processo attraverso il quale trasformiamo le calorie, ingerite attraverso l’alimentazione, in energia. Quando parliamo di alleati del metabolismo ci riferiamo a sostanze che lo aiutano e non che lo velocizzano. Sembra una differenza banale ma ti assicuro che non lo è.

Per renderla in modo molto semplice possiamo pensare al motore di una macchina, che necessita combustibile per funzionare. Esistono in natura alcune piante, radici e alghe in grado di accelerare rapidamente il metabolismo senza danneggiare l’equilibrio, per esempio, della tiroide. I consigli che seguono sono stati pensati affinché chiunque possa accelerare il metabolismo in modo graduale senza creare effetti collaterali. Volete scoprire le cinque erbe che possono fare al caso vostro? Eccovi accontentati!

Tè verde

Tutti i tipi di tè – verde, Nero e Oolong Matcha – fanno a caso nostro! Proteggono la salute, migliorano la chiarezza mentale e stimolano il metabolismo grazie alla composizione biochimica straordinaria che ha regalato notorietà e conferito nei secoli poteri quasi magici a questa pianta. Ogni tipologia di tè proviene dalla stessa pianta, la Camellia Sinensis, quello che cambia sono i tempi di fermentazione dopo la raccolta e l’esposizione delle foglie al calore e all’ossidazione.

Di conseguenza muta la concentrazione di sostanze bioattive, il livello di caffeina e il sapore della bevanda. Nel caso del tè verde le foglie subiscono soltanto un breve processo di fermentazione, quindi contengono il più alto livello di antiossidanti, dei quali i flavonoidi rappresentano circa il 30% del peso delle foglie essiccate. Bere regolarmente tè verde può accelerare il metabolismo del 4-5%, come si può leggere in un articolo apparso sull’”International Journal of Obesity”.

Rhodiola tra i migliori alleati del metabolismo

alleati del metabolismo

La Rhodiola rosea è considerata un’erba adattogena che sembrerebbe potenziare i livelli di energia, le performances del cervello e accelerare il metabolismo dei grassi. Le piante adattogene in generale aiutano il nostro corpo ad adattarsi ai diversi ambienti e altitudini geografiche, fare fronte allo stress, fisico e mentale.

La Rhodiola sembrerebbe, tra tutte, essere la più efficace grazie anche al contenuto di “rosavin” un composto contenuto esclusivamente in questa pianta, in grado di calibrare la produzione di cortisolo, l’ormone responsabile della gestione dello stress. Sembrerebbe che un’altra delle caratteristiche del “rosavin” sia la mobilizzazione delle riserve di grasso e la trasformazione di queste ultime in energia, stimolando un enzima chiamato “lipasi-ormono-sensibile” capace di mirare in modo particolare alle cellule adipose depositate nella zona addominale. Via la pancetta e dai il benvenuto nella squadra degli alleati del metabolismo!

Alga Kombu

L’alga Kombu è un tipo commestibile di alga Kelp, proveniente dalla “foreste sottomarine” di cui fortunatamente sono ricchi gli oceani. Non solo l’alga Kombu è una fonte conclamata di micronutrienti essenziali ma sembrerebbe anche poter favorire il raggiungimento e mantenimento del peso ideale. Una delle possibili ragioni sembrerebbe essere la presenza di fucoxantina. La fucoxantina si è dimostrata in grado di ridurre il tessuto adiposo. La Kombu, in particolare, detiene la più alta quantità di iodio rispetto a tutte le alghe, che agisce in modo essenziale sulla tiroide e di conseguenza è una tra i migliori alleati del metabolismo

Cardamomo

alleati del metabolismo

Utilizzato non solo in cucina ma anche in medicina ayurvedica per bilanciare le energie del corpo, il cardamomo è ricco di manganese e altri fitonutrienti. Considerata una spezia molto riscaldante, senza però essere piccante, sembrerebbe poter aiutare sia i processi digestivi sia il corpo a produrre termogenesi, un processo rivolto a produrre calore bruciando energia. L’uso del cardamomo come erba termogenetica potrebbe esser indicato per coloro i quali aspirano ad accelerare il metabolismo senza influire sulla pressione: alcuni studi dimostrano gli effetti ottimali del cardamomo sull’abbassamento di quest’ultima.

Tè di bacche di goji tra gli alleati del metabolismo

Le bacche essiccate del Lycium Barbarum hanno preso piede in Occidente da diversi anni dove sono diventate famose come bacche di goji. Tradizionalmente utilizzate in medicina cinese a piccolissime dosi, sono ancor più efficaci se consumate sotto forma di estratti e tisane come prevede la tradizione. Oltre alle note qualità terapeutiche le bacche di gogi, hanno un significativo potere “brucia grassi” se consumate alla fine dei pasti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *