Non esistono animali problematici

Esistono animali con la loro personalità, il loro carattere, il loro modo di essere..

Come si svolge una valutazione canina mirata all’utilizzo dei Fiori

Il primo step è quello della valutazione, fondamentale per capire come impostare il lavoro.

La valutazione ci aiuta a rispondere a queste domande:

  • Dove lavorare
  • Quali comportamenti osservare
  • Come agire
  • Quali sono le caratteristiche dell'animale
  • Quali strategie usa per comunicare con le persone
  • Come si rapporta ad altri conspecifici

Lo scopo della valutazione quindi è quello di farsi un’idea precisa riguardo la personalità dell'animale e come questa  si intreccia con il suo padrone. Questa fase preliminare è la base di partenza per ogni tipo di percorso educativo o di attività da svolgersi con il cane.

Nel caso si decida che la valutazione possa prevedere l’incontro con un altro animale, il primo approccio avviene in genere "alla rete", affinché i soggetti possano scegliere se incontrare o meno l’ altro.
Non è obbligatorio che avvenga interazione diretta. Questa si verifica solo se si manifestano le condizioni giuste per realizzarla. Anche questo risulta educativo per l'animale che, in questo caso, imparerà ad interagire e a non reagire.

Marina Garfagnolo, educatrice cinofila, si occupa di valutare il vostro cane, mentre io vi osservo e scelgo i rimedi più adatti per poter percorrere il vostro percorso insieme affinché ti porti serenità e soddisfazione.

Non posso e non voglio cambiare il carattere del tuo animale. Ciò che si può modificare è il modo di comportarci per aiutare il cane ad agire in maniera diversa.

 

Elisa
Pasquini

Naturopata

Marina
Garfagnoli

Educatrice Cinofila