Zaffiro: la pietra della concentrazione

Zaffiro: la pietra della concentrazione

In passato considerata la gemma sacra al dio Saturno.
Rappresentava anche la magia, l’amicizia e la fiducia.
Lo zaffiro è stato a lungo considerato anche il cristallo sacro al dio Apollo. Usato durante la divinazione, per ottenere una risposta chiara e precisa. Secondo gli ebrei è una pietra che porta la profezia ma anche la sapienza.

Secondo i persiani, al centro della Terra si trovava un grande zaffiro. Anche i buddisti la tengono in considerazione, come pietra che aiuta durante la meditazione e porta all’illuminazione spirituale.

Questa pietra appartiene alla famiglia del corindone. Con il semplice termine zaffiro si indica appunto la varietà blu-azzurra del corindone, il quale appartiene alla famiglia dell’ematite.

Questa bellissima pietra, particolarmente apprezzata in gioielleria, è considerata una pietra preziosa. La sua formazione avviene nelle rocce magmatiche contenenti molto alluminio oppure nelle rocce metamorgiche. Il colore blu-azzurro dipende dal ferro e dal titanio. Quando all’interno di questa pietra si trovano aghi rutilici, ecco che si parla di asterismo, o di zaffiro stella.

Lo zaffiro in breve

  • Sistema cristallino: trigonale
  • Processo litogenetico: primario/principalmente terziario
  • Classe minerale: ossidi, famiglia del corindone
  • Colore: incolore, giallo, blu, nero
  • Aiuto Spirituale: forza di spirito, acume
  • Aiuto Psicologico: infonde una pace interiore incontrollabile
  • Aiuto Mentale: aiuta a raccogliere i pensieri e a indirizzarli verso un obiettivo con grande determinazione
  • Aiuto Fisico: antidolorifico, rafforza il sistema nervoso, riduce la febbre e la pressione
zaffiro

Proprietà dello zaffiro

E’ una pietra fantastica quando si tratta di trovare la concentrazione e lasciare andare allo stesso tempo la tensione, insieme a tutti quei pensieri che non desideriamo affatto. Questa gemma aiuta a trovare il proprio percorso spirituale e soprattutto, a restarci.
Chiarisce le idee, rende gli obbiettivi molto più chiari.

Benefici per il corpo

A livello fisico lo zaffiro rafforza il desiderio di guarigione, stimolando anche i vari processi che mirano al besessere. E’ utile sia contro le malattie dell’intestino, sia contro quelle del sistema nervoso. Tra le altre cose può essere utilizzata in modo eccellente contro l’insonnia.

Quando viene usato l’elisir di questa pietra, si ottiene una depurazione molto profonda.
Molti cristalloteraputi la consigliano ad esempio quando c’è il cambio della stagione.

Lo zaffiro è usato anche in caso di malattie della vista, contro il mal di testa e gli squilibri interni in generale.

Benefici per la mete

A livello mentale lo zaffiro è una pietra eccezzionalmente efficace perché porta un grande ordine tra i pensieri.
Dona determinazione ma anche una grande volontà a proseguire sulla strada dei desideri e degli obbiettivi che ci si è prefissati.

Agisce anche come pietra utile in caso di depressione, perché riesce a rassicurare, ad alleviare determinati stati mentali e pensieri negativi. Ispira amore per la verità.

Benefici per lo spiro

A livello spirituale lo zaffiro indica la via, aiuta a anche a riconoscere i doni che la vita ci offre.
Apre alla consapevolezza e la comunicazione con gli altri piani della realtà.
Dona la percezione extrasensoriale.
Aiuta ad esaminare in profondità la propria vita.

5 utilizzi dello zaffiro
  • Tenetelo a contatto con la pelle: tenete questa pietra a contatto con la pelle se volete ottenere la maggior parte dei benefici a livello mentale e spirituale. Nel lungo periodo vi aiuta ad avere un pensiero più chiaro, allontanando gli stati mentali negativi. Porta nella vostra vita la verità, vi insegna ad essere più sinceri. Vi rende consapevoli e molto più comunicativi se indossato come collana all’altezza del quinto chakra.
  • Ottimo in meditazione: lo zaffiro è una pietra votata alla meditazione e all’illuminazione. Potete tenerlo al collo indossando un ciondolo, potete tenerlo tra le mani oppure mantenervi il contatto visivo.
  • Per i sogni lucidi: potete sfruttare le ottime proprietà di questa gemma se volete incentivare i sogni lucidi. In questo caso mettetela vicino al letto oppure nella federa del cuscino, facendo attenzione che non possa cascare.
  • Feng Shui: nel feng shui potete usare questa gemma nella stanza dove lavorate o praticate il vostro hobby, così da aumentare le vostre potenzialità. Purifica anche l’ambiente dalle energie negative.
  • Mal di testa: In caso di mal di testa o problemi alla vista, potete utilizzare lo zaffiro appoggiandolo direttamente sulla parte interessata.
Zaffiri e colori

Quando si parla di zaffiro, ci si riferisce a quello azzurro-blu. Tuttavia esiste anche in altre colorazioni. In quel caso si accosta al nome zaffiro, quello del colore.

  • Zaffiro nero: questa pietra dona saggezza e fiducia. Allevia il dolore e l’ansia.
  • Zaffiro verde: simboleggia la fedeltà e l’integrità. E’ la pietra della saggezza. Rende più compassionevoli verso gli altri.
  • Zaffiro arancio: stimola la creatività. Porta sulla strada della consapevolezza, verso i bisogni della natura e delle altre persone. E’ considerata la pietra degli artisti e degli scrittori.
  • Zaffiro viola: induce al risveglio spirituale ed è collegato al settimo chakra. Usata per stimolare la risalita della kundalini.
  • Zaffiro bianco: rafforza lo spirito, aiuta a superare gli ostacoli.
  • Zaffiro giallo: dona prosperità ma anche saggezza. Scelta da chi cerca l’abbondanza finanziaria

Se ti sei perso qualche articolo iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati ed anche un riassunto di tutti gli articoli usciti così da poterli leggere tutti di un fiato!

Lascia un commento