Al momento stai visualizzando Come evitare di bruciacchiarsi al sole

Come evitare di bruciacchiarsi al sole

Tintarella di luna, color bronzo o cioccolato?

Quando arriva l’estate ogni sfumatura vale, tranne il rosso peperone perché bruciacchiarsi è fastidioso e anche pericoloso.

Proteggere la pelle dal sole è un must perché l’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti danneggia le cellule a livello strutturale e oltre un certo punto non si torna indietro.

Si dice che il sole fa invecchiare la pelle ed è vero perché i raggi UV deteriorano il collagene e l’elastinache la mantengono tonica, favorendo la comparsa delle rughe. Sono anche tra i più importanti fattori di rischio per lo sviluppo dei tumori della pelle e hanno un effetto “caustico” che può portare eritemi, prurito, desquamazioni e le famose scottature.

Non ti spaventare: stare al sole fa benissimo alla salute.

Sapevi che aiuta a regolare naturalmente la pressione sanguigna e il ciclo sonno-veglia? E che stimola la produzione di vitamina D, che è fondamentale per la salute delle ossa e per il sistema immunitario?

Basta farlo in modo sicuro. Vediamo insieme come.

Proteggere la pelle in estate in modo naturale

Sappiamo tutti che non si può partire per le vacanze senza una buona crema solare in valigia però tante volte non basta.

Per evitare di bruciacchiarsi al sole bisogna agire in tre fasi: preparare la pelle all’esposizione prima, proteggerla durante e prendersene cura dopo.

Preparare la pelle prima della partenza

  • Idratazione. Con l’esposizione al sole, la pelle diventa più secca e quindi più sensibile. Per migliorare il livello di idratazione e mantenere la pelle elastica, applica olio di jojoba sul corpo dopo la doccia, massaggiando fino all’assorbimento.
  • Esfoliazione. Sapevi che fare lo scrub migliora la microcircolazione? È anche un ottimo modo per nutrire la pelle mentre la aiuti a rigenerarsi.

    Puoi preparare uno scrub delicato e nutriente in casa mescolando olio di cocco e zucchero di cannain proporzione 2:1, da usare una volta a settimana.
  • Un pieno di antiossidanti. Gli antiossidanti e la melatonina proteggono la pelle dai danni del sole a breve e lungo termine, perché creano una barriera naturale dai raggi UVB. 

    Puoi aiutare l’organismo a fare il pieno di antiossidanti e stimolare la produzione di melatonina assumendo più frutta e verdura di colore arancione e giallo, ricchi di betacarotene e altri microelementi utili.

    Le carote in particolare sono amiche della tintarella sicura. Puoi preparare un olio nutriente e protettivo mescolando 100 ml di oleolito di carota con 50 ml di olio di albicocca, 10 gocce di olio essenziale di carota e 10 gocce di olio essenziale di finocchio. Applicalo sulla pelle una volta al giorno per 15-20 giorni prima della partenza.

Proteggere la pelle durante l’esposizione

Oltre a seguire le regole di buon senso mentre sei in vacanza, come applicare sempre una crema solare bio con un fattore di protezione SPF adeguato, metti in valigia uno spray idratante e calmante da applicare più volte durante la giornata.

Puoi prepararne uno in casa seguendo questi pochi passaggi:

  1. Combina in una ciotola 100 ml di acqua di lavanda e 7 gocce del mix di essenze floreali australiane Solaris. Mescola bene.
  2. Combina in un’altra ciotola 20 ml di olio di sesamo, 40 ml di olio di cocco, 20 ml di oleolito di elicriso e 5 gocce di olio essenziale di camomilla blu. Mescola bene.
  3. Unisci i due composti in una bottiglia con vaporizzatore, da agitare prima dell’uso.

Prendersi cura della pelle dopo una giornata di sole

proteggere-la-pelle-dal-sole-estate

Anche se hai seguito tutti i consigli, la pelle in estate chiede coccole. 

Il caldo, l’esposizione al sole, gli sfregamenti dei vestiti o della sabbia sono una fonte di stress ed è bene ricordare sempre che la pelle è uno scudo protettivo per l’organismo. Se lei soffre, neanche tu stai bene.

Un rimedio naturale e potentissimo per calmare la pelle dopo una giornata al sole è il gel di aloe vera. È un concentrato di acqua, oligoelementi e vitamine e lo trovi in praticamente tutte le farmacie ed erboristerie.

Puoi anche preparare un burro nutriente da applicare dopo la doccia serale con pochissimi ingredienti: 80 g di burro di karité sciolto a bagnomaria, 10 ml di oleolito di iperico e 10 ml di oleolito di aloe.

Mettilo in un barattolo e tienilo al fresco, così il burro si solidificherà di nuovo e avrai una crema naturale al 100% e delicata che si conserva per mesi ma credimi la finirai prima perché è una coccola davvero irresistibile.

Ecco la tua routine di base per proteggere la pelle dal sole e avere una tintarella senza incidenti. Ovviamente sono piccoli consigli, come dico sempre ogni persona e a sé.

Se hai la pelle molto delicata e sensibile al sole, ad esempio, puoi prepararti all’estate con un protocollo di sostegno con antiossidanti naturali per aumentare la resistenza della pelle ai raggi UV.

Se invece soffri di disturbi della pelle che con il sole creano più problemi si può lavorare di prevenzione per permetterti di goderti le belle giornate con più leggerezza.

Hai bisogno di una guida per trovare un modo naturale per prenderti cura di te e sentirti meglio? Prenota una call gratuita qui sotto e sarò felice di aiutarti.

Lascia un commento