You are currently viewing Diaspro Kambaba: la pietra per gli emotivi

Diaspro Kambaba: la pietra per gli emotivi

Il diaspro kambaba è un tipo di diaspro poco conosciuto. Il diaspro è un quarzo compatto, nel quale sono presenti inclusioni di diverse sostanze estranee. E’ du origine secondaria e deriva dalla deposizione di silice direttamente da acque in rocce argillose o sabbiose. Durante la progressiva trasformazione della silice in quarzo, le fine particelle di argilla e sabbia rimangono intrappolate nel diaspro in formazione, rendendolo opaco e generando i disegni superficiali ce lo caratterizzano. E’ abbastanza comune e può formasi dovunque. Di esso esistono in commercio le più diverse versioni, i cui disegni vengono interpretati con estrema fantasia.

Il diaspro kambaba è reperibile in commercio sotto lo stesso nome o come pietra del guaritore

Il Diaspro Kambaba in breve

Sistema cristallino: trigonale
Processo litogenetico: primario
Classe minerale: gruppo dei quarzi
Colore: vari colori con cerchi verde intenso
Aiuto Spirituale: regola i sentimenti
Aiuto Psicologico: rende meno emotivi
Aiuto Mentale: rilassamento
Aiuto Fisico: stimola la digestione, aiutando ad assimilare vitamine e minerali, disintossicante.

Mitologia del diaspro kambaba

Il termine diaspro è di origine orientale, e nell’antichità designava quello che oggi che chiamiamo quarzo. Pertanto, il diaspro della Bibbia altro non era che il cristallo di rocca, il diaspro verde trasparente di Plinio, un crisoprasio; il diaspro di Orfeo, un eliotropo. Tutto sommato, la situazione attuale non è molto diversa: tutti i minerali policromi e difficili da identificare vengono infatti definiti diaspri: la serpentina occhio d’argento viene chiamata diaspro zebrato; l’epidoto (unakite), diaspro floreale; la criolite diaspro di pelle di leopardo, diaspro a occhio e diaspro della foresta umida. Per quanto riguarda i diaspri autentici, sappiamo solo che in Egitto essi erano usati come amuleti, dalla forma di scarabeo, mentre in epoca medioevale erano considerati le pietre dei guerrieri. A questo proposito, la leggenda racconta che nel pomo della spada di Sigfrido vi fosse incastonato un diaspro.

Impiego del diaspro kambaba

Deve essere tenuto a contatto con la pelle.

Proprietà del diaspro kambaba
diaspro kambaba
Benefici per il corpo

Lavora sul sistema digestivo soprattutto se assunto come elisir, aiuta anche lui ad assimilare vitamine e minerali. Rafforza il sistema immunitario e quello scheletrico, in particolar modo sui denti e la mascella.

Benefici per la mente

Calma la mente e aiuta a essere meno emotivi e apre verso i sentimenti positivi.

Benefici per la psiche

Tira fuori la generosità, la pazienza e l’umiltà.

Benefici per lo spirito

Il diaspro Kambaba regola i sentimenti, libera dalle relazioni non sane e rimuove i blocchi. Aiuta a raggiungere la pace interiore e incoraggia a essere felici ed attira l’abbondanza.

Se sei incuriosito dalla Cristalloterapia e vuoi saperne di più consulta subito la mia pagina di benessere umano e  benessere animale e iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati per stare meglio!

Vuoi fare un corso sui cristalli, chakra e fiori himalayani? Qui trovi il video corso on demand che fa per te!

BIBLIOGRAFIA: 
Il Manuale delle Pietre – Edizioni Crisalide – Micheal Gienger
L’arte di curare con le Pietre – Edizioni Crisalide – Micheal Gienger
Alchimia delle pietre

Lascia un commento