You are currently viewing Ematite, la pietra che stimola la mente

Ematite, la pietra che stimola la mente

L’ematite può avere varie origini. Se è di origine primaria, essa si forma tramite processo idrotermale, dando luogo a piccoli cristalli, o sviluppandosi in piccoli globuli vetrosi rossi. Se di origine secondaria, si forma nella zona di ossidazione dei giacimenti di ferro, producendo piccole lamelle di colore rosso. Se di origine terziaria, forma dei massicci giacimenti metamorfici, grazie all’eliminazione dell’acqua dai sedimenti di limonite.

In commercio, è reperibile nella versione primaria, sotto forma di globuli di vetro colore rosso, e più raramente, in forma cristallina. Nella versione terziaria, invece, si trova come pietre cilindriche, collane e pietre ornamentali in genere.

L’ematite in breve:

Sistema cristallino: trigonale
Processo litogenetico: primario o terziario
Classe minerale: ossidi,
Colore: rosso e bruno
Aiuto Spirituale: energia e resistenza
Aiuto Psicologico: aumenta la resistenza nel lavoro intenso e nell’affaticamento
Aiuto Mentale: aiuta a perseguire i propri propositi anche di fornire a grandi ostacoli
Aiuto Fisico: favorisce l’assimilazione del ferro e l’emopoiesi, stimola la funzione della tiroide e del fegato e la produzione di bile

ematite

Le proprietà dell’ematite

Benefici a livello spirituale

Rafforza la voglia di vivere dell’individuo e lo induce a migliorare le condizioni della propria esistenza.

Benefici a livello psicologico

Rinsalda la volontà del soggetto, e lo rende acutamente consapevole delle aspirazioni che ancora attendo di essere realizzate. Conferisce dinamismo e vitalità

Benefici a livello mentale

Spinge l’individuo a prendersi cura dei propri bisogni fondamentali, e, perciò del suo benessere fisico, incoraggiandolo all’occorrenza a combattere per soddisfarli.

Benefici a livello fisico

Migliora l’assimilazione del ferro da parte dell’intestino tenue, e stimola la produzione di globuli rossi. In tal modo, determina un aumento dell’apporto di ossigeno a tutti i tessuti dell’organismo, con conseguente miglioramento delle condizioni generali di salute dell’individuo.

Impiego dell’ematite

Si consiglia di portarla con sé, a contatto diretto con la pelle, o all’occorrenza, di adagiarla sul corpo. Il suo uso è controindicato in condizioni di infiammazioni, in quanto può acuirle.

Siete curiosi e volete scoprire di più sui cristalli?

Iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati ed anche un riassunto di tutti gli articoli usciti così da poterli leggere tutti di un fiato ed approfondire la cristalloterapia.

Vuoi fare un corso sui cristalli, chakra e fiori himalayani? Qui trovi il video corso on demand che fa per te!

BIBLIOGRAFIA

Lascia un commento