You are currently viewing Turchese: la pietra dell’equilibrio e della stabilità

Turchese: la pietra dell’equilibrio e della stabilità

E’ un minerale sedimentario, che si trova di solito in masse compatte nelle crepe di rocce alluminifere, e che si forma per alterazione quando queste posseggo un altro contenuto di rame.

Turchese in breve

  • Sistema cristallino: triclino
  • Processo litogenetico: secondario
  • Classe minerale: fosfato basico di rame e alluminio
  • Colore: turchese
  • Aiuto Spirituale: destino
  • Aiuto Psicologico: dona equilibrio e incoraggiamento, protegge dagli influssi esterni
  • Aiuto Mentale: permette di riconoscere e di avere sotto controllo le cause della felicità e dell’infelicità
  • Aiuto Fisico: indicato negli stati di spossatezza, riduce l’iperacidità, i reumatismi, la gotta, i disturbi di stomaco e i crampi

Mitologia del turchese

Il turchese ha ricevuto il proprio nome dalla Turchia, terra nella quale detto minerale venne per la prima volta scoperto dai crociati. Presso parecchie culture esso veniva utilizzato come amuleto contro sortilegi di ogni tipo, e per garantire a colui che lo indossava, forza, salute e gioia di vivere. Secondo la leggenda, il turchese era in grado di avvertire il suo proprietario dell’avvicinarsi di un eventuale pericolo.

Impiego del turchese

Deve essere portato a contatto col plesso solare

turchese
Proprietà del turchese
Benefici per il corpo

Neutralizza gli stati di iperacidità e attenua i reumi, la gotto, i problemi allo stomaco e le infezioni virali. Promuove il processo di crescita. Produce l’aumento della forza muscolare, dell’energia, della facoltà rigenerativa. , dell’attività celebrale e della sensibilità. Riduce il dolore, gli spasmi, le infiammazioni ed agisce da disintossicate.

Benefici per la mente

Rende il soggetto calmo e tranquillo, ma, allo stesso tempo, vigile e dinamico. Promuove in modo notevole l’intuizione.

Benefici per lo spirito

Aiuta il soggetto a riconoscere le cause alla base degli eventi della sua vita, cause che lui stesso ha generato e che non tarderanno a far sentire i propri effetti. L’individuo impara, così, a prendere nelle sue mani le redini del proprio destino.

Benefici a livello psicologico

Il turchese stabilizza gli stati d’animo estremi, riducendo la tendenza al vittimismo. Infonde nuova energia nei momenti di stanchezza, depressione ed esaurimento. Quando l’individuo è troppo sensibile, il turchese lo protegge dalle influenze esterne.

Se ti sei perso qualche articolo iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati ed anche un riassunto di tutti gli articoli usciti così da poterli leggere tutti di un fiato!

Vuoi fare un corso sui cristalli, chakra e fiori himalayani? Qui trovi il video corso on demand che fa per te!

BIBLIOGRAFIA: 
Il Manuale delle Pietre – Edizioni Crisalide – Micheal Gienger
L’arte di curare con le Pietre – Edizioni Crisalide – Micheal Gienger

Lascia un commento