You are currently viewing Il Quarzo maestro: a cosa serve e come usarlo.

Il Quarzo maestro: a cosa serve e come usarlo.

Il quarzo maestro è ilcristallo di rocca con delle punte. lI quarzo maestro deve avere sei facce per essere chiamato così.

quarzo maestro

Il quarzo maestro in breve:

  • Sistema cristallino: trigonale
  • Processo litogenetico: primario
  • Classe minerale:quarzo cristallino trasparente
  • Colore: trasparente
  • Aiuto Spirituale: chiarezza, neutralità
  • Aiuto Psicologico: consolida il proprio punto di vista, rende più vividi i ricordi
  • Aiuto Mentale: acutizza la percezione, rende consapevoli e apporta chiarezza di pensieri
  • Aiuto Fisico: stimola la funzionalità dei sensi, cura le infezioni e i crampi, disintossica, protegge il fegato e i reni, le funzioni celebrali e della tiroide, allevia dolori e gonfiori.

Mitologia del quarzo maestro

I Greci credevano che il cristallo di rocca fosse ghiaccio formatosi a bassissima temperatura. Presso tutte le culture, esso è sempre stato considerato un minerale dai poteri magico-terapeutici, chi si ricorreva per cacciare demoni e malattie, e per infondere forza ed energia. Le sfere fatte di questo materiale erano impiegate per predire il futuro.

Vari tipi di quarzo maestro

  • Quarzo maestro arcobaleno: un quarzo con una sola punta che quando viene colpita dalla luce, si forma come un arcobaleno. Questo avviene per le fratture interne che permettono di scomporre la luce. Si usa per riequilibrare i sette chakra e i sette strati dell’aura. Viene consigliato per la meditazione. In cristalloterapia si dica che doni noia ed amore e che serva in caso di malinconia, tristezza e mancanza di energia. A livello fisico riduce il gonfiore ed il dolore.
  • Quarzo maestro biterminato : il quarzo maestro biterminato ha due punte alle estremità, entrambe emanatrici di energia. Si usa per collegare due chakra durante i trattamenti. In cristalloterapia si dica che porti equilibrio tra il mondo materiale e spirituale, e rimuove i blocchi energetici. Indossato serve ad esprimersi in modo chiaro.
  • Quarzo maestro fantasma: è lattiginoso e all’interno ci sono tanti piccoli cristalli che mostrano l’epoca del cristallo. In meditazione aiuta a scavare dentro di noi, le vite passate o i vecchi ricordi. Indossato aiuta a trovare forza e coraggio di accettare il passato.
  • Quarzo maestro generatore: potenzia l’energia e la ritrasmette. In cristalloterapia viene utilizzato per portare energia la dove c’è bisogno. Indossato fortifica i nervi e stimola la concentrazione.
  • Quarzo maestro tabulare: sembra un cristallo piatto a causa di due facce molto più larghe delle altre e può essere anche biterminato. In cristalloterapia viene usato per trasferire molta energia da una parte all’altra. Indossato può essere usato per conoscere se stessi in maniera più profonda.
    Quarzo maestro cattedrale: è piuttosto diverso da quelli visti fin ora perché comprende varie parti, tutte tenute legate da una matrice, un cristallo madre, Sembra formato da una spirale dove al lato ci sono diversi cristalli di diversa grandezza. In cristalloterapia si trovano quarzi maestri cattedrale di fumè, citrino o cristallo di rocca. In meditazione aiuta a donare grande conoscenza e ristabilire la connessione con piani più elevati.
  • Quarzo maestro canalizzatore: è un quarzo con una punta a sette lati, una a tre lati. In meditazione viene utilizzato per collegarsi agli spiriti guida e alla nostra parte spirituale e per trovare la verità interiore.
  • Quarzo maestro trasmettitore: anche questo quarzo maestro aiuta a connettersi alla parte spirituale ed apprendere la verità per crescere.
  • Quarzo maestro finestra: questo cristallo maestro ha ad un’estremità una faccia a forma di rombo, dalla quale si estende un cristallo a sette facce ed è molto più grande della faccia principale. Se la faccia a forma di rombo è rivolta a sinistra durante la meditazione permette di entrare in contatto con il passato; se è rivolta verso destra fa entrare in contatto con il futuro.
  • Quarzo maestro laser: è un quarzo maestro lungo e sottile, lateralmente è curvo mentre la punta è formata da tante piccole facce. In cristalloterapia viene usato per raccogliere le energie e come scudo dalle energie negative e aiuta anche a purificare l’aura. Portandolo addosso aiuta a focalizzarsi su un solo obbiettivo.
    Quarzo maestro elestiale : è un quarzo maestro di fumè. In cristalloterapia promuove la crescita interiore, purifica e armonizza, eliminando tutto quello appesantisce lo spirito. In meditazione aiuta a vedere cosa ostacola, indossato dona fiducia in noi stessi.
  • Ci sono poi molti altri tipi di quarzi maestro ma molto meno conosciuti, come ad esempio l’iside, che stimola l’autoguarigione, il quarzo maestro memoria, per far si che possa avvenire il passaggio delle conoscenze e il quarzo maestro ponte che aiuta ad affrontare il cambiamento.

Se sei un appassionato o solamente incuriosito dai Cristalli e dall’aura iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati per lavorare su una costituzione e ritrovare il nostro benessere psicofisico-emotivo!

Vuoi fare un corso sui cristalli, chakra e fiori himalayani? Qui trovi il video corso on demand che fa per te!

BIBLIOGRAFIA

Lascia un commento