You are currently viewing Reiki: come funziona?

Reiki: come funziona?

Reiki è un sistema di guarigione e di autoguarigione che secondo la tradizione fu ideato da Mikao Usui, nato in Giappone nel 1865. Nelle lingue occidentali il significato di Reiki è tradotto come Energia Vitale Universale. Il sostantivo “Reiki” comunemente si riferisce indistintamente sia all’energia da cui prende il nome sia al metodo terapeutico che utilizza l’energia. I trattamenti di Reiki (secondo qualcuno, terapie, recentemente detti erroneamente anche massaggio Reiki) possono eseguirsi tramite la contemporanea presenza dell’operatore e del ricevente (attraverso l’imposizione delle mani) oppure con trattamenti a distanza (metodo utilizzabile, in caso di necessità, dall’operatore di secondo livello).

La sillaba ‘Ki’ indica proprio l’energia (l’energia dell’universo, qualcosa di invisibile ai nostri occhi) mentre ‘Rei’ significa ‘qualcosa di misterioso, miracoloso e sacro’. Il Ki è inteso come l’energia primordiale che esisteva ancora prima della nascita del mondo.

Possiamo definire il Reiki come un metodo di cura di origine giapponese basato sulla convinzione che il copro umano, attraverso vari livelli di attivazione e di concentrazione, possa incanalare e trasmettere l’energia cosmica per poi utilizzarla a scopo terapeutico. Non esistono prove scientifiche che attestino che il trattamento sia dannoso ma, sempre dal punto di vista scientifico, non ne è nemmeno stata provata l’efficacia. Lo si può considerare semplicemente come un trattamento rilassante a cui sottoporsi di tanto in tanto per sciogliere le tensioni accumulate a livello fisico ed emotivo, come se si trattasse di una seduta di massaggio tradizionale. 

La sua pratica è ormai molto nota in Occidente oltre che in Oriente e viene utilizzata in collaborazione con le tecniche mediche convenzionali e con altre pratiche alternative per garantire il miglioramento del benessere dell’individuo e per promuovere la guarigione e non come unico metodo di guarigione per malattie gravi o comunque mortali!

Bisogna ricordare che anche se questa disciplina ha una base spirituale non si tratta di una religione, non ha dogmi e non c’è qualcosa in cui si debba credere per sottoporsi ad un trattamento o per praticarlo. Il Reiki nasce per promuovere pace e armonia a livello universale tra le persone di tutte le culture.

reiki

Come funziona un trattamento Reiki?

Il trattamento Reiki inizia con un colloquio finalizzato a metterti a tuo agio. Questo mi consente di inquadrare quali sono le cause del tuo malessere. Il Reiki, infatti, molto più che altre tecniche energetiche, tiene conto del lato psicologico, emotivo e spirituale della persona.

La seconda fase è quella della “trattamento energetico”: ti chiederò di toglierti di dosso metalli e oggetti solidi perché interferiscono con l’energia emanata dal trattamento o dai cristalli, sarebbe inoltre opportuno indossare un abbigliamento adeguato alla circostanza, comodo, il più possibile naturale e leggero, in base alla stagione.

Ti assicuro che potrai domandarmi qualsiasi curiosità o dubbio tu nutra in merito al Reiki prima del trattamento o dopo, ma durante il Reiki, però, osserveremo un momento di rilassante silenzio e meditazione che ci servirà a me e a te di beneficiare al meglio del trattamento.  Ti chiederò quindi di distenderti su un lettino e di rilassarti, dove io eseguirò una scansione energetica dei chakra passando le mani sul tuo corpo a distanza di qualche centimetro così da comprendere la tua aura e le zone da trattare maggiormente.

Attenzione però:

  • non tiro a indovinare l’eventuale presenza di malattie o patologie
  • non sono un medico e non curo malattie.
  • posso solamente aiutarti a ritrovare benessere e rilassamento
  • posso solo dirti se e dove c’è dello squilibrio energetico che dopo il trattamento analizzeremo insieme.

Il trattamento inizierà attraverso il mio tocco con le mani sul tuo corpo seguendo schemi standard e aggiuntivi in base al tuo bisogno o a quello che sentirò: quello che sentirai è il mio contatto delle mani unitamente ad una sensazione di calore o freddo o di formicolio nella parte toccata, durante il tempo del trattamento potrai sentire l’Energia del Reiki fluire nel tuo corpo, più o meno intensamente, più o meno velocemente.

I benefici principali di un trattamento sono la sensazione di rilassamento, pace e benessere che si provano durante e al termine della seduta.

Al termine del trattamento che ha una durata variabile, a seconda di quello che io sento, da come stai, dalla temperatura esterna, ci sarà un altro colloquio di feedback, dove io ti dirò quello che ho sentito sia a livello energetico, che emotivo, che di immagini e tu mi dirai quello che hai provato.

Non esistono pacchetti standardizzati di trattamenti, ne frequenze costanti, ognuno di noi è un soggetto diverso, quindi in base alle tue esigenze e al tuo bisogno di equilibrio stabiliremo insieme i vari trattamenti da fare con le loro scadenze, che potranno poi cambiare di volta in volta in base a come stai e come reagisci ai trattamenti.

Come scegliere uno specialista

Come per qualsiasi tipo di trattamento a cui si decida di sottoporsi, anche nel caso del Reiki è fondamentale affidarsi ad uno specialista con esperienza certificata. Chiedete il primo colloquio conoscitivo, andate a delle serate aperte a tutti per capire cos’è ma soprattutto diffidate da chi:

Nel nostro Paese esiste l’Associazione Italiana Reiki che è nata per diffondere la pratica del Reiki giapponese. Per diventare specialista, o meglio, Master Reiki, bisogna conseguire almeno tre livelli di insegnamento. Di solito i livelli di Reiki sono tre in Occidente, ma possono essere anche quattro, sei o più a seconda delle scuole. Un praticante di Reiki con esperienza dovrebbe avere ormai raggiunto il livello Master.

trattamento reiki firenze

Il Reiki per lavorare sugli obiettivi

Le discipline energetiche hanno aiutato tanti dei miei clienti a raggiungere gli obiettivi e l’auto realizzazione. Ad esempio il Reiki ha un trattamento che aiuta insieme alla forma pensiero positivo a sentirsi meglio con il proprio corpo e con la propria psiche e a vedere la luce alla fine del tunnel, a volte il percorso non è facile se si tende ad abbandonare al primo fallimento, ma se si persevera i risultati saranno molto gratificanti.

Un trattamento Reiki per raggiungere i propri obiettivi: come funziona?

  • Pulizia: il primo atto è quello dedicato a ripulire il tuo corpo dagli eccessi di energia che ti bloccano. Durante la pulizia posso utilizzare trattamenti Reiki, di Cristalloterapia o basati sulle Campane Tibetane, Aromaterapia ecc. Durante la fase di pulizia è necessario che tu sia concentrato sugli obiettivi che desideri raggiungere o sulle cose che vuoi cambiare. Non dovrai confidarti con me se non lo desideri
  • Concentrazione: la seconda fase riguarda gli obiettivi da raggiungere. Quali sono? In quanto tempo vogliamo raggiungerli? In che cosa consiste il lavoro che dovrai svolgere per sentirti realizzato? Ecco, in questa fase il protagonista non sei propriamente tu ma l’obiettivo che sogni per la tua felicità. In questo momento ti dirò di formulare con me una frase positiva che dovrai ripetere tipo mantra, se tu vorrai dirmela la ripeteremo insieme, altrimenti potrai ripeterla dentro di te fino a quando non ti dirò di smettere.
  • Riuscita: io non ti abbandonerò durante il raggiungimento di questo obiettivo. Sarò con te fino a quando non riuscirai a stare meglio e a camminare da solo, perché purtroppo le cose non cambiano con un tocco di bacchetta magica

Il Reiki e la legge dell’attrazione

Ogni cosa attrae altre cose che hanno lo stesso tipo di vibrazione, per cui noi, attraverso la legge di attrazione, attiriamo nella nostra vita tutto ciò che ha la nostra stessa vibrazione, ma se stiamo attraendo cose negative possiamo modificarle ripulendo il tuo campo vibratorio da pensieri, emozioni e traumi ed iniziando a lavorare sul pensiero positivo, su ciò che vuoi, sui tuoi desideri e sulla vibrazione giusta.

Il reiki e gli altri

Il Reiki si può praticare sugli altri o su sé stessi, per questo si parla di una pratica di guarigione o di auto-guarigione, per praticarlo su se stessi o sugli altri da soli bisogna aver intrapreso un percorso di formazione. Essendo Master Reiki posso anche fare corsi di Reiki di tutti i livelli, se oltre ai trattamenti sei interessato a seguire questo percorso clicca qui.

Se sei incuriosito dal Reiki ma non solo e vuoi saperne di più consulta subito la mia pagina di benessere umano e  benessere animale e iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati per stare meglio!

Lascia un commento