Al momento stai visualizzando Come ritrovare equilibrio tra energia maschile e femminile

Come ritrovare equilibrio tra energia maschile e femminile

Ti senti stressata, sottovalutata, non supportata, persa? Allora quest’articolo fa per te. Ti aiuterà a capire se non c’è equilibrio tra la tua energia maschile e quella femminile.

Yin e yang: l’equilibrio tra maschio e femmina

In natura esiste un equilibrio perfetto tra queste due energie: il sole e la luna, il giorno e la notte, la semplice inspirazione e espirazione.
Anche nel nostro corpo vale lo stesso equilibrio. Purtroppo però per per tanti motivi uno dei due può prevalere e spesso ci sentiamo in disequilibrio. Potresti ad esempio provare rabbia, depressione o essere nervosa senza un apparente motivo per te.

La nostra società è incentrata sul dare importanza alle energie maschili e a sminuire quelle femminili per cui spesso noi donne ci troviamo in disequilibrio.

Si tende dare importanza al pensiero, alla forza, alle azioni mentre si sminuiscono le emozioni, la crescita, la ricettività e questo spesso porta ad uno scompenso.

Non si tratta solo di essere maschi o femmine o di qualsiasi genere uno è o si senta di essere, in ognuno di noi c’è un equilibrio tra queste due energie che è molto personale e non è detto che per essere in completo equilibrio ci debba essere per forza il 50% di yin e il 50% di yang.

Per trovare l’equilibrio tra femminile e quella maschile dobbiamo per prima cosa capire che queste due forze sono in continuo movimento dentro di noi e che non si tratta di un equilibrio statico ma dinamico che ad ogni cambiamento cerca di ritrovare il suo equilibrio,

Quindi non ostacolare i cambiamenti e ma cerca invece con consapevolezza di ascoltarli, questo ti aiuterà ogni volta a ritrovare il tuo bilanciamento.

Per niente facile, vero? Sono d’accordo con te! Ma cercherò di semplificartelo il più possibile.

Quali sono le caratteristiche dell’energia maschile e dell’energia femminile

L’energia femminile è quella che ci rende più morbide, gentili, flessibili, compassionevoli, ematiche e amorevoli.

Di solito quando abbiamo delle spiccate qualità femminili tendiamo a:

  • attrarre ciò di cui abbiamo bisogno
  • gestire spazio e tempo per sviluppare progetti con il nostro e loro ritmo
  • amare il processo creativo
  • guardare il quadro generale delle cose
  • lavorare con gli altri e creare gruppi
  • relazionarci con gli altri ascoltando, sostenendo gli altri.

Come vedete anche se sono caratteristiche femminili non è detto che le possano avere solo le donne, d’altro canto ci sono tante caratteristiche di energia maschile che appartengono alle donne, come la leadership, l’azione, la logica, l’avventura, la lealtà, la fiducia, la concentrazione e l’efficienza.

Quando abbiamo spiccate qualità di energia maschile tendiamo a:

  • perseguire i nostri sogni e desideri
  • decidere quando, come e dove far nascere un progetto
  • concentrarsi sul risultato finale di un progetto
  • fare una cosa alla volta
  • dare fiducia alle nostre qualità e gratificarci
  • collaborare con gli altri e risolvere i problemi

Cosa succede quando queste due energie sono in disequilibrio.

Se l’energia maschile è troppo dominanti potresti soffrire di questi sintomi:

  • poco valorizzata, non supportata o apprezzata
  • stanca, stressata, oberata di lavoro
  • non amata

Se invece è l’energia femminile a essere troppo dominante potresti sentirti:

  • sfocata, dispersa, tentennante e instabile
  • senza scopo o direzione
  • non avere successo
  • non avere fondamento
energia maschile e femminile
Come riportare equilibrio queste due energie?

Se hai bisogno di più energia femminile dedicati a queste pratiche:

  • yoga: la pratica aiuta a riequilibrare benissimo le due dimensioni
  • meditazione: qualsiasi tipo di meditazione va bene
  • danzare e ridere
  • entrare in contatto con la natura
  • fare journaling e scrittura creativa
  • farsi coinvolgere in una relazione

Se invece hai più bisogno di quella maschile:

  • metti in agenda cose che ti soddisfano: palestra, lettura
  • pianifica il lavoro
  • pianifica un viaggio
  • scegli un obiettivo su cui lavorare e mettilo in agenda
  • trova passionò e gioia in un progetto
  • incontra amici e divertiti

Devi cercare di imparare a far convivere le due energie e a fare in modo che si sostengano e ti aiutino, ma non è sempre facile. La cosa che ti consiglio è di evidenziare e riconoscere cosa e quando una delle due energie si sbilancia e tenerne conto per far si che col tempo tu riesca a ritrovare l’equilibrio.

Dai ascolto alle tue emozioni, al tuo corpo e in questo caso ti aiuta tantissimo la pratica meditativa che ti permette di indagare sul tuo corpo e sulle tue emozioni.

Ma i cristalli possono aiutare a ritrovare equilibrio tra le due energie?

Certo che si!

Ti elenco due cristalli uno yin e uno yang da usare durante la tua giornata o le tue pratiche per riequilibrarti:

  • Diaspro rosso: equilibra e rafforza il nostro maschile, la forza di volontà, la determinazione e il coraggio
  • Corniola: risveglia il nostro femmine, porta equilibrio a livello fisico e sessuale e ci allinea con la nostra creatività e potere personale.

Come vedi non ho consigli standardizzati ma se vuoi un piccolo aiuto per capire come tornare in equilibrio  scarica la mia guida gratuita e inizia a meditare!

Se sei incuriosita invece dalla cristalloterapia e vuoi saperne di più consulta subito la mia pagina di benessere umano e  benessere animale e iscriviti subito alla mia newsletter per ricevere ogni mese tanti contenuti aggiornati per stare meglio!

Lascia un commento