Al momento stai visualizzando I cristalli per studiare al meglio

I cristalli per studiare al meglio

Quando siamo sotto stress, il cervello entra in affanno e ce lo segnala rendendoci meno reattivi e più distratti. Dimentichiamo le chiavi dell’auto a giro per casa, fatichiamo a restare concentrati, la soglia di attenzione si abbassa e abbiamo più difficoltà a ricordare ciò che abbiamo letto o studiato.

Se c’è un esame o una questione di lavoro importante all’orizzonte, la pressione aumenta e può portare a uno squilibrio energetico che causa un effetto vortice: meno riusciamo a concentrarci, più entriamo in ansia e alimentiamo il malessere.

Mi capita spesso di lavorare con clienti che sono finite nel vortice della mancanza di concentrazione cronica e non riescono più a studiare o portare avanti il lavoro come vorrebbero. E in tanti casi, il cristallo giusto può dare quel sostegno in più che serve a ritrovare l’equilibrio nei momenti in cui lo stress ha superato i livelli di guardia.

Anche tu hai bisogno di risvegliare la memoria o migliorare la concentrazione per superare un esame importante o semplicemente goderti di più la vita usando meglio il tempo che trascorri sui libri o alla scrivania? Vediamo insieme alcuni dei cristalli che possono aiutarti a ritrovare la calma e il focus.

pietre-concentrazione

6 pietre che favoriscono la concentrazione e la memoria

FLUORITE

Se hai mai sentito parlare di un “cristallo per gli studenti”, quasi sicuramente si trattava della fluorite, la pietra della libertà di pensiero. 

La fluorite stimola la mente, rafforza la memoria, aiuta a sviluppare il pensiero logico e la capacità di organizzare le informazioni ma anche quella di uscire dagli schemi noti per trovare soluzioni creative. Caratteristiche importanti sia nello studio sia nella carriera.

La fluorite può essere indossata come ciondolo, bracciale o collana. Nei trattamenti di cristalloterapia viene invece posizionata tra le sopracciglia per calmare una mente troppo attiva e favorire la concentrazione.

CALCEDONIO BLU

Questa pietra promuove la capacità di capire e di farsi capire, facilitando l’apprendimento di nuove nozioni e informazioni e l’abilità di esprimersi con sicurezza durante interrogazioni ed esami.

Come la fluorite, il calcedonio blu amplifica l’elasticità mentale e promuove la concentrazione. Per la sua forte associazione alla sfera della comunicazione, è molto utile a chi ha difficoltà nell’apprendimento delle lingue. Con le sue proprietà calmanti, è anche un toccasana contro l’ansia da prestazione.

CRISTALLO DI ROCCA

Il cristallo di rocca (o quarzo ialino) è associato al settimo chakra e stimola tutte le facoltà mentali. È molto utile per rafforzare la memoria, ritrovare la concentrazione e mantenere la lucidità mentale quando il carico emotivo si fa sentire.

Il cristallo di rocca promuove anche la forza di volontà e per questo è un valido aiuto quando si ha la tendenza a procrastinare o se si è incostanti nello studio o nel lavoro.

TURCHESE

Memoria, determinazione, lucidità mentale: questi sono gli ambiti su cui lavora il turchese, una pietra tanto potente quanto bella da indossare. Oltre a facilitare lo studio, è ottimo anche per superare la paura di parlare in pubblico e per trovare le parole giuste con cui esprimere i propri pensieri.

In cristalloterapia, il turchese viene usato soprattutto per le sue proprietà riequilibranti sugli eccessi di ansia e stress, che limitano la capacità di concentrarsi. Se il tuo ostacolo maggiore nello studio è la mancanza costante di attenzione, questa pietra può darti un valido sostegno e aiutarti a memorizzare più velocemente nuove informazioni.

ONICE

Come il turchese, anche l’onice dona calma e lucidità, aiutando a migliorare la capacità di esposizione orale durante esami, riunioni o colloqui.

L’onice nero favorisce anche la concentrazione, rafforza le capacità analitiche e il pensiero logico, stimola l’autonomia e la sicurezza di sé, aiuta a combattere la procrastinazione sviluppando il senso di responsabilità e la consapevolezza.

AGATA

L’agata ha qualità davvero straordinarie ed è usata da secoli come pietra protettiva contro le paure irrazionali e le emozioni negative che fanno perdere di vista gli obiettivi importanti.

L’agata può essere di grande aiuto nello studio perché è molto efficace per sviluppare e rafforzare la memoria ma anche per stimolare il pensiero razionale e la capacità di accedere velocemente alle informazioni che abbiamo appreso quando ne abbiamo bisogno. In più aiuta a focalizzare l’attenzione sulle cose importanti e a imparare dagli errori del passato.

Se la concentrazione non torna?

Come dico sempre, i cristalli non sono la soluzione a tutti i problemi. Sono uno dei tanti strumenti che abbiamo a disposizione per lavorare sugli squilibri energetici che causano disagi e malesseri vari.

Se i problemi di concentrazione o la costante mancanza di attenzione ti impediscono di studiare o lavorare con serenità, posso aiutarti con Spleen: un trattamento di riequilibrio energetico su misura che abbina cristalloterapia e altri rimedi dolci per aiutarti a ritrovare il benessere, naturalmente. Scopri come funziona qui e contattami per fissare la call conoscitiva gratuita.

La newsletter del benessere

Jundipity è un appuntamento mensile con approfondimenti sulla naturopatia, consigli di benessere per te e i tuoi amici animali, sorprese e novità.

 

Lascia un commento